IUL, IL PICCOLO PITTORE 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Iul&Co. 2009-2018  
LA DIVERTENTE COMMEDIA TEATRALE 
 
Cari amici, la Commedia teatrale non è stata certo inventata di recente ma risulta nata tantissimi anni fa, addirittura prima della nascita di Cristo. Tra i più importanti scrittori di commedie antiche spicca l'ateniese Aristofane (450 a. C.- 385), l'unico di cui ci sono pervenuti dei testi interi, mentre di altri autori l'usura del tempo ha fatto giungere solo dei frammenti di fogli; il motivo dev'essere perché i suoi libri sono stati conservati con più cura e ciò dimostra la loro migliore qualità.  
Egli nelle sue commedie affrontò i problemi più scottanti dei suoi tempi (visse quando Atene combatteva contro Sparta) e racconta la vera storia greca, al contrario di quanto scrivevano gli storici greci antichi suoi contemporanei in ogni occasione di parte. Naturalmente parlare di quanto causava sofferenza e guai al suo popolo, causò ad Aristofane molti dispiaceri mentre era in vita, difatti le sue commedie spesso non avevano successo proprio perché sbandieravano i difetti dei capi di governo, i quali riuscivano dopo sempre a danneggiarlo; il tempo gli ha dato però la gloria meritata. 
Il suo libro capolavoro si chiama “Nuvole”, da lui scritto nel 423 a. C.; qui lui come sempre attaccò quanto non funzionava nella sua società e per questo fu quello che oggi si definisce il classico “fiasco colossale”. Si sa, alla gente non piace mai guardare in faccia alle proprie colpe. Il modo in cui questo commediografo trattò i problemi della sua epoca essendo scherzoso, appare stupefacente perché innovativo; per fare un esempio della sua genialità basta ricordare come descrisse la scuola di Socrate chiamandola “Pensatoio”, una parola che ancora oggi si usa seppur passati quasi 2.500 anni da quando venne per la prima volta pronunciata da uno dei suoi attori. 
 
Illustrazione satirica tratta dalla commedia "Nuvole" dove Socrate è posto in una cesta 
FAGR-Editore 
Falsi d'Autore Giulio Romano